top of page

[FELICITA' E ATTIVITA' FISICA]

Aggiornamento: 23 set 2021

A cura di Marta Gambini


Mai come in queste settimane questo argomento ci tocca così tanto da vicino.




Perché è così difficile rinunciare all’attività fisica o al nostro sport preferito?

Durante l’allenamento, avvengono delle “modifiche” al nostro corpo che si possono raggruppare in quattro macro aree:





1️⃣Vascolari (C’è un’importante vasodilatazione)

2️⃣Cardiorespiratorie (aumento frequenza cardiaca e attività respiratoria)

3️⃣Nervoso, Endocrino e Metabolico (aumenta o diminuisce la produzione di alcuni ormoni, il metabolismo aumenta)

4️⃣Muscolare (Si attiva il movimento, i muscoli ricevono sangue)


Nello specifico, durante il processo di risposta NEUROENDOCRINA all’attività, aumenta la sintesi di serotonina e la concentrazione di endorfine a livello del sangue.


Questo fa si che migliori l’umore oltre che aumenti la capacità di apprendimento cognitivo.




In particolare, alcuni studi dimostrano come praticando sport di squadra quali calcio, pallavolo, basket e rugby in età preadolescenziale, incrementi la capacità personale di apprendimento del ragazzo molto più rispetto ad attività artistiche o musicali.




La tolleranza allo sforzo fisico intenso, al dolore, la sensazione di benessere che segue l’esercizio fisico è correlata alla maggior disponibilità di neurotrasmettitori, quali appunto la serotonina. Insomma, l’attività fisica è un vero e proprio ANTIDEPRESSIVO.






16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


barra sorpa.jpg
bottom of page